Skip to content

Aggiornamento sull’attivita’ spaziale

18 febbraio 2010

Mi rendo conto che i miei post si stanno facendo un po’ radi… purtroppo (o per fortuna?) ho un sacco di altra carne al fuoco (o melanzane e zucchine alla griglia, per i miei lettori vegetariani ;-)), tra cui un paio di post un po’ scottanti che faticano a vedere la luce del sole (uno e’ indefinitamente in pausa), un po’ di studio per aggiornamento professionale, collaborazioni con un’associazione senza scopo di lucro, preparazione di un ciclo di conferenze (tre/quattro incontri) sull’esplorazione umana dello spazio e… ah, gia’, ho anche una vita ;-)

Questo, pero’, non giustifica periodi prolungati di assenza di notizie o articoli, quindi: eccovi un aggiornamento sulle attivita’ spaziali dell’ultimo periodo, che e’ stato piuttosto interessante (ho postato qualche aggiornamento live o quasi-live su twitter).

Cominciamo con lo Space Shuttle: mentre il programma sta lentamente ma inesorabilmente giungendo alla sua fine, Endeavour l’8 febbraio scorso ha compiuto quello che sarebbe dovuto essere l’ultimo lancio notturno dello Shuttle (adesso sembra che il prossimo lancio potrebbe avvenire di nuovo in notturna ad aprile). Come tutte le missioni dello Shuttle da qui alla fine, anche questa ha come obiettivo la Stazione Spaziale Internazionale, in questo caso la missione consiste nel trasporto, consegna ed installazione del modulo abitativo Tranquillity. Questo modulo, oltre a tre “brande” (dovevano essere sei, ma sono state ridotte), un sistema di supporto vitale, una nuova toilette e  contiene anche la Cupola, la finestra panoramica spaziale piu’ grande mai costruita, che servira’ agli astronauti sia per eseguire piu’ facilmente operazioni con il braccio robotico esterno che per rilassarsi godendo della vista migliore mai concessa agli esseri umani. Una nota interessante e’ che Tranquillity e’ un progetto di ESA ed Agenzia Spaziale Italiana realizzato da Thales Alenia Spazio. La missione STS-130 e’ decollata dal Kennedy Space Center l’8 febbraio scorso, dopo un tentativo fallito a causa delle condizioni atmosferiche il giorno prima. Il 10 febbraio e’ avvenuto l’incontro con la ISS e due giorni dopo (12.02) sono cominciate le passeggiate spaziali con lo scopo di montare il modulo. La terza e ultima passeggiata e’ avvenuta ieri, 17.02, e oggi Endeavour si lascera’ la ISS per il rientro.

Vista del deserto del Sahara dalla Cupola del nodo Tranquillity

Un altro importante evento astronomico recente e’ stato il lancio del Solar Dynamics Observatory della Nasa. Lo scopo di questo satellite-osservatorio e’ lo studio della nostra stella e della sua interazione con il nostro pianeta mediante una serie di strumenti molto sofisticati: uno strumento per analizzare la struttura interna della stella attraverso gli effetti di “solemoti” (sismi solari) come i sismografi sulla terra, uno strumento per analizzare il campo magnetico solare e la corona, uno strumento per misurare il flusso solare nell’ultravioletto estremo e una “macchina fotografica” che prenda immagini del Sole sempre nell’ultravioletto ed ultravioletto estremo. Ogni giorno, quando sara’ operativo, il piccolo satellite trasmettera’ a terra 1,5 terabyte (!) di dati, a sufficienza per riempire il disco fisso di qualunque computer casalingo di fascia medio-alta in un giorno o meno. E SDO lo fara’ come minimo per 5 anni!!! IL decollo di questa missione e’ avvenuto lo scorso 11 febbraio, dopo un tentativo annullato il giorno prima a causa del tempo. L’osservatorio era montato su un razzo Atlas-V all’interno di un bozzolo protettivo. Il razzo vettore l’ha poi lasciato in orbita terrestre a circa 2500 km e da qui SDO si alzera’ progressivamente fino a raggiungere l’orbita geostazionaria, ovvero un’orbita circolare a 36000 km di altezza dal suolo terrestre.

Il momento del decollo del razzo Atlas-V in cima al quale e' posizionato SDO

Bad Astronomy riporta anche un video del decollo in cui si vede … bhe, guardate voi stessi (suggerimento, il meglio arriva dopo circa 1:50… guardatelo a 720p):

Un mese impegnativo per lo spazio!!

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 27 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: